25 APRILE, NEL BARESE SPUNTA MANIFESTO A LUTTO CHE RICORDA MUSSOLINI

LOCOROTONDO – Gli inquirenti sembrano sulla buona strada nella individuazione di chi lo ha materialmente affisso. Potrebbe anche essere ipotizzato il reato di apologia del fascismo. Il manifesto appare, ad esempio, su un muro di via Martina Franca, la strada dove ha sede lo stesso circolo. In un primo tempo gli esponenti del circolo culturale ‘Benito Mussolini’ avevano chiesto al sindaco Giorgio Petrelli l’autorizzazione a svolgere domani in piazza Aldo Moro una manifestazione e un dibattito pubblico sui temi ‘Socializzazione delle

Continua a leggere

Berlusconi: gup milano assegna domani incarichi per perizia su Tartaglia

Milano, 25 apr. (Adnkronos) – E’ stata fissata per domani l’udienza davanti al gup di Milano Maria Luisa Savoia per conferire ai due periti nominati la scorsa settimana dallo stesso giudice i quesiti a cui rispondere nell’ambito della nuova perizia medico-psichiatrica disposta nei confronti di Massimo Tartaglia, l’uomo che il 13 dicembre scorso, in Piazza Duomo a Milano, aggredi’ Silvio Berlusconi.

Continua a leggere

Gioventù Italiana Emilia Romagna: Che cos’è il 25 aprile?‏

Ricorre il gioioso, per alcuni, anniversario della Liberazione dell’Italia dal regime fascista. In Emilia Romagna abbiamo le Feste dell’Unità, dove i “cumpagna” (che in realtà di alienazione e plusvalore poco sanno, ma sono comunisti solo perché il padre o il nonno erano partigiani) si siedono tutti al tavolo a mangiare mortadella e Lambrusco e fanno “balotta”, parlando del Bologna FC o della cameriera avvenente: esattamente quello che si faceva con il Dopo Lavoro Fascista. Ma non diteglielo. Dispiace vedere come

Continua a leggere

Migliozzi (Fiamma Tricolore) commemora caduti nella Battaglia di Montelungo

CASERTA- “Personalmente prenderò parte all’ iniziativa intrapresa dal prof. Ignazio Venafro, archeologo industriale, che si terrà domenica pomeriggio 25 aprile presso la vecchia ed abbandonata area cimiteriale laddove furono sepolti i giovani caduti nel 1943 nella cosiddetta Battaglia di Montelungo, dove perse la vita anche il giovane tenente dei Bersaglieri Rino Cozzarini, caduto sotto la bandiera della Repubblica Sociale Italiana e sepolto in terra di Mignano Monte Lungo”. E’ il Segretario Provinciale, nonché Coordinatore Regionale del Movimento Sociale Fiamma Tricolore

Continua a leggere

25 APRILE: LA STORIA NON SI CELEBRA, SI STUDIA!

Con l’approssimarsi del 25 aprile si susseguono a ritmo incalzante le rievocazioni storiche delle vicende che hanno portato alla liberazione dell’Italia dalla dittatura fascista e il ricordo delle gesta dei protagonisti. Tutto bene tranne che… Dei crimini fascisti oramai sappiamo tutto o quasi, ma del lato oscuro della resistenza, quello fatto di vendette e odi personali, di processi sommari ed esecuzioni di massa e delle motivazioni, non sempre nobili, che hanno portato i partigiani a coprirsi il volto e a

Continua a leggere

25 aprile, Minnella (Fiamma Tricolore): ”Non c’è nulla da festeggiare”

Francamente non ho mai capito cosa ci sia da festeggiare il 25 Aprile: a scuola era una ricorrenza che tutti aspettavamo in quanto rappresentava un giorno di vacanza ma nulla di più. Mai fatto nulla per ricordare una festa derivante da una guerra dalla quale uscivamo sconfitti e umiliati da una parte e traditori dall’altra! Era comunque un giorno di festa e i nostri interrogativi di bambini nascevano e morivano lì quasi subito.   In Italia nessuno sente propria questa

Continua a leggere

Berlusconi: «Non sono mai stato protagonista di burrasche».

Milano- ”Non sono mai stato protagonista di burrasche”. Cosi’ il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nega di essere stato lui l’artefice della frattura con il presidente della Camera, Gianfranco Fini. ”Io – ha detto Berlusconi al termine della cerimonia promossa dall’Anpi alla Scala di Milano rispondendo ai cronisti – non ho mai litigato, anche perche’ per litigare bisogna essere in due, l’ho detto anche a chi ha cominciato a farlo. Io – ha insistito il premier – sono sempre stato

Continua a leggere

Armenia, il Fronte Verde ricorda il “Metz Yeghern”

Roma, 24.04.10 – Come ogni anno il 24 di aprile tutti gli armeni, in Patria e in ogni parte del mondo, ricordano il milione e mezzo di vittime del Genocidio perpetrato dalla Turchia nel 1915, ancora oggi negato dal governo di Ankara. In merito è intervenuto con una nota Vincenzo Galizia Presidente nazionale del Fronte Verde Ecologisti Indipendenti che ha dichiarato “in questo giorno di triste lutto per il popolo armeno, ci stringiamo alla Comunità Armena d’Italia, ricordando anche noi

Continua a leggere

Il giudice e il generale ovvero come la giustizia condiziona i comportamenti degli organi dello Stato

di Giuseppe Lonero Ieri mattina, ascoltando la radio, ho appreso la notizia del rinvio a giudizio con l’accusa di “violenza privata” di un alto dirigente del Ministero dell’Interno e di un generale della Guardia di Finanza. La loro colpa? Aver ordinato all’equipaggio di una nave che aveva raccolto alcuni somali (che tentavano di entrare clandestinamente in Italia a bordo di un barcone!), di riportarli sulle sponde del paese dal quale erano partiti. Il reato consisterebbe nell’aver obbligato i clandestini, senza neanche

Continua a leggere
1 10.327 10.328 10.329 10.330 10.331 10.577