atuttadestra.net

Almirante a trent’anni dalla sua morte

Giorgio Almirante, a trent’anni dalla sua scomparsa di Emilio Del Bel Belluz. Quando muore uno scrittore, si cercano istintivamente i suoi libri, si riprendono in mano, in questo modo si ha l’impressione di rivivere l’uomo che è scomparso. A trent’anni dalla morte di Giorgio Almirante non si può che ricordarlo come un grande politico che ha un posto speciale nel cuore degli italiani. Uomini come Almirante erano nati per seminare idee, lo disse anche lui, ma non per raccogliere. Possiamo dire,

Continua a leggere

21 maggio 1988 a Roma muore Pino Romualdi

Il 21 maggio di trenta anni fa, si spegneva a Roma, Pino Romualdi, giornalista, volontario nella guerra d’Etiopia, vice segretario nazionale del Partito Fascista Repubblicano. Sopravvissuto all’epurazione dopo la fine della seconda guerra mondiale, nel 1946 fu fondatore del Movimento Sociale Italiano, partito di cui ricoprì prestigiose cariche come quella di vice segretario nazionale e presidente. Dalla seconda all’ottava legislatura fu eletto deputato nelle file del Movimento Sociale Italiano. Nato a Predappio, Pino Romunalde combatte nella guerra d’Etiopia. In Africa

Continua a leggere

Reggio Calabria ricorda Giorgio Almirante nel 30° anniversario dalla scomparsa

“Ricorre domani, 22 maggio, il 30° anniversario della scomparsa dell’On. Giorgio Almirante, storico Segretario del Movimento Sociale Italiano e Leader carismatico della destra italiana per decenni”. Lo afferma in una nota il Presidente del C.S. Tradizione Partecipazione Giuseppe Agliano. “Per questa ricorrenza e per ricordare anche il grande afflato fra la città di Reggio e il Leader missino, le Associazioni “Centro Studi Tradizione Partecipazione” e “Reggio Futura”, promuovono una giornata di studi storico-politico-culturale che attraversa tutto l’arco temporale che va dalla

Continua a leggere

Trieste ricorda Almerigo Grilz nel trentunesimo anniversario della sua scomparsa

(G.p) Era il 19 maggio 1987 quando i media italiani e mondiali annunciarono la morte di Almerigo Grilz, reporter di guerra triestino, rimasto ucciso in Mozambico mentre filmava una battaglia tra i guerriglieri della Renamo e le truppe del Frelimo. Sono passati 31 anni, ma a ricordare quel giornalista straordinario sono rimasti pochi colleghi, gli amici ed i camerati triestini. Perché ? La risposta è davvero facile. Almerigo era un personaggio scomodo, fuori dal coro, con un passato, che per

Continua a leggere

Pisa 5 Maggio 1972 – Franco Serantini picchiato a morte dalla Polizia

Il 5 maggio del 1972 a Pisa è previsto il comizio elettorale di Giuseppe Niccolai (Movimento Sociale Italiano); Lotta Continua indice una manifestazione antifascista che viene duramente caricata dai reparti della celere. Tra i manifestanti ci sono anche alcuni anarchici, tra cui Franco Serantini ventenne e membro di un circolo intitolato a Giuseppe Pinelli: alcuni elementi del Secondo e Terzo plotone della Terza compagnia del I Raggruppamento celere di Roma giunti sul Lungarno Gambacorti picchiano violentemente Franco – utilizzando anche il calcio dei fucili –

Continua a leggere

CasaPound non si dimentica di Pamela Mastropietro

di Chiara Soldani Perché Pamela aveva la pelle chiara, chiarissima. E capelli biondini. Perché Pamela non è stata uccisa dallo pseudo leghista (o fascista?) Traini, ma da quell’Innocent Oseghale, assieme alla sporca complicità di suoi amici nigeriani. Anima assassinata ed un corpo profanato, sezionato, infine scomposto: come un macabro puzzle, ordito da sataniche menti e mani. Ecco perché di Pamela, i più, si sono scordati. O fanno finta: perché tanto corta, all’occorrenza, è la memoria dei buonisti immigrazionisti, quanto lunga e

Continua a leggere

UGO VENTURINI. GENOVA 18 APRILE 1970

Il clima ostile, nei confronti del leader del Movimento Sociale Italiano, Giorgio Almirante, per il suo  comizio in Piazza Verdi a Genova, fu avvertito già da qualche giorno. Due sere prima, durante la programmazione del telegiornale della Rai, una radio pirata Gap, incitava la popolazione ligure a scendere in piazza e a opporsi al comizio. Tutta la sinistra fu mobilitata, in primis, i famigerati “camalli”, scaricatori di porto e braccio armato del Partito Comunista, famosi per aver impedito il sesto

Continua a leggere

15 aprile 1944 – il filosofo e ministro Gentile viene assassinato

in un’Italia divisa dalla guerra civile ormai imperante, si attuò la fine di vinti e vincitori.  Giovanni Gentile attuò una riforma scolastica volta alla meritocrazia, che duro sino al 1969, quando la rivoluzione paritaria la abolí. Oggi forse l’Italia necessita di quel che ha perduto.  15 aprile 1944. Firenze fiorisce, mentre la primavera delldell’ più sanguinoso della storia d’Italia sboccia nella sua violenta bellezza. Un uomo rincasa, è alto e veste elegante. Un gruppo di giovani lo ferma. Uno di

Continua a leggere

Ricordati i fratelli Mattei, vittime del terrorismo rosso

Il ricordo è una fiamma che non si spegne. A 45 anni dal rogo notturno che inghiottì le vite di Stefano (10 anni) e Virgilio (22 anni) Mattei, figli del segretario del Movimento sociale italiano (Msi) del popolare quartiere Primavalle, nel cuore di coloro che ieri hanno voluto commemorare le due vittime del terrorismo rosso resta accesa una favilla ad illuminare una cicatrice sul corpo sociale dell’Italia. Il 16 aprile 1973, con il favore delle tenebre, alcune persone entrarono nel palazzo dove viveva la

Continua a leggere

Dalla X Mas al Secolo d’Italia: 15 anni fa ci lasciava Cesco Giulio Baghino

Quindici anni fa, all’età di 92 anni, ci lasciava un protagonista di primissimo piano della destra italiana, Cesco Giulio Baghino, conosciutissimo da tutti i militanti del Movimento Sociale Italiano e dai combattenti della Repubblica Sociale italiana. Baghino infatti, dopo essere stato ufficiale della Decima Mas di Junio Valerio Borghese, fu tra i fondatori del Msi insieme con Giorgio Almirante, col quale condivideva l’appartenenza Al Mius, Movimento italiano di unità sociale, che dal 26 dicembre 1946 confluì nel Msi. E negli anni del dopoguerra fu anche presidente dell’UncRsi,

Continua a leggere
1 2 3 122