atuttadestra.net

Jonghi (MSE): tutte le destre europee con Orban, Salvini e Le Pen!

ROBERTO JONGHI LAVARINI, coordinatore nazionale del MSE (MOVIMENTO SOCIALE EUROPEO – EURASIA) questa mattina ha ufficialmente espresso a JUDITH VILMA TIMAFFY (diplomatica ungherese, già console generale dell’Ungheria a Milano) tutta la solidarietà ed il sostegno del suo movimento politico apartitico (alleato sia di Fratelli d’Italia che della Lega di Salvini), annunciando una serie di manifestazioni patriottiche a sostegno del popolo ungherese e della sua identità e sovranità nazionale. Jonghi, storico esponente della destra sociale italiana, con solidi contatti internazionali, ha

Continua a leggere

Perché il Le Pen svedese sta conquistando il Paese

Marzio G. Mian Brutta perturbazione in arrivo dalla Scandinavia su Bruxelles, cioè la caduta, dopo oltre un secolo, del partito Socialdemocratico svedese. Che vorrebbe dire un colpo da ko alla già precaria stabilità politica dell’Unione, soprattutto perché la prevista disfatta del «partito-Stato» dato al massimo al 25 per cento (solo negli anni Novanta viaggiava su percentuali intorno al 45) potrebbe essere accompagnata dal balzo della destra sovranista, dal 4 per cento del 2010 al 20 per cento nelle prossime elezioni

Continua a leggere

“No al governo dei giudici”. Le Pen a difesa di Salvini

“Giudici che vogliono ritirare il potere ai popoli per appropriarsene indebitamente si chiama ‘il governo dei giudici’ e di fatto non esiste solo in Francia. Sostegno a Matteo Salvini e al popolo italiano! #NessunoTocchiSalvini #IoStoconSalvini”. Firmato “MLP”, Marine Le Pen. Così il leader del Raggruppamento Nazionale (il fu Front National) esprime la sua solidarietà verso il nostro ministro dell’Interno, indagato – per sequestro di persona, arresto illegale e abuso d’ufficio – dalla procura di Agrigento circa l’affaire della nave Diciotti della Guardia Costiera italiana. Ma la Le Pen, oltre

Continua a leggere

“Marine Le Pen da sculacciare”. È bufera sul test de L’Espresso

Solo un mese fa, era il 10 luglio, L’Espresso online pubblicava un intervento accorato di Laura Boldrini, regina e simbolo di tutte le femministe moderne. Il solito affondo contro il neonato governo gialloverde, non solo “spostato a destra” ma anche senza vergogna nell’avere “su 63 membri solo 11 sono donne”. Che maschilisti. Non sono un mistero l’attenzione riservata da L’Espresso al mondo femminista e le critiche verso il “machismo” della destra. Basta una rapida ricerca online per trovare articoli dai titoli più disparati. Si va da

Continua a leggere

Francia, alleanza anti sistema? Possibile convergenza Marine Le Pen-Melenchon

Francia, ecco perché l’alleanza tra Le Pen e Melenchon non è più impossibile Emmanuel Macron all’angolo. E’ partita la commissione d’inchiesta dell’Assemblea nazionale sul caso Benalla. Al di là dei rilievi sull’operato del presidente c’è un altro elemento che preoccupa il leader della Republique En Marche e dei partiti di centrodestra e centrosinistra francesi. Sì, perché nei fatti si sta concretizzando una suggestione che in molti considerano pericolosa, altri invece la vedono come il futuro della politica francese: la convergenza

Continua a leggere

Le Pen: “Stupefacente il voltafaccia di Trump”

Marine Le Pen ha definito oggi “stupefacente” il “voltafaccia” del presidente americano Donald Trump, rispetto alle sue dichiarazioni nel corso dell’incontro a Helsinki con il presidente russo Vladimir Putin, ma anche l’”atteggiamento di una parte della classe politica americana” che continua a considerare la Russia “il cattivo”. “Credo che in uno dei due momenti abbia detto quello che pensava, il punto è sapere quando”, ha affermato su France 2 Marine Le Pen commentando le diverse dichiarazioni di Trump sulle presunte interferenze

Continua a leggere

Sequestrati due milioni di euro al Rassemblement National (ex Front National). L’ira della Le Pen

Sequestrati due milioni di euro destinati al partito Rassemblement National (l’ex Front National) di Marine Le Pen. Il provvedimento arriva nell’ambito dell’indagine sui presunti impieghi fittizi al Parlamento europeo. Lo ha riferito Bfmtv, precisando che i finanziamenti avrebbero dovuto essere versati nelle casse del partito lunedì. Per i giudici l’ex Front National avrebbe organizzato un rodato sistema per sviare fonti europei destinati agli assistenti parlamentari. Il danno sarebbe stimato in circa sette milioni di euro. Il partito della destra sovranista ha

Continua a leggere

Di Maio e Le Pen a Montemarcello per ‘Liguria d’autore’, è polemica

Sarzana – Val di Magra – Dal 12 al 15 luglio Montemarcello ospiterà la rassegna ‘Liguria d’autore’, coorganizzata da Regione Liguria e Visverbi, agenzia di comunicazione nota per aver contribuito all’allestimento dell’evento a memoria di Gianroberto Casaleggio a Ivrea. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Ameglia, vedrà arrivare nell’incanto montemarcellese numerosi ospiti. E si inizierà col botto: giovedì 12 luglio alle 21.30 infatti in Piazza XIII dicembre arriverà Marion Maréchal Le Pen, nipote dei Marine, leader del Front National, estrema destra francese.

Continua a leggere

Migranti, Le Pen: “Salvini è un amico e alleato. Macron finirà come Renzi”

“Matteo Salvini è un amico e un nostro alleato”. Parla così Marine Le Pen, intervistata su Libero da Pietro Senaldi. La leader del Front National tesse lodi sperticate del vicepremier e Ministro dell’Interno italiano, demolendo al tempo stesso il suo conterraneo ed ex rivale alle Presidenziali Emmanuel Macron. “Dietro l’aspetto sorridente di Macron” dichiara Marine, “c’è una persona che non sopporta il contraddittorio e perfino chi la pensa diversamente da lui. Nel corso dei mesi questi aspetti della sua personalità si sono rivelati ai francesi che adesso lo giudicano autoritario e

Continua a leggere

Per i suoi 90 anni Jean-Marie Le Pen fa pace con Marine. «Sono indulgente»

Aria nuova in casa Le Pen dove torna il sereno. In occasione del suo 90esimo compleanno e degli 86 anni della moglie Jany, Jean-Marie Le Pen ha riunito per la prima volta da anni nella sua casa di Rueil-Malmaison le tre figlie, Marie-Caroline, che non vedeva da 20 anni dopo che se ne era andata con il “dissidente” del partito Bruno Megret, Yann, madre di Marion Maréchal, e Marine, che deve lo straordinario successo del nuovo fronte lepenista da lei fondato proprio all’abbandono della politica del padre, con la

Continua a leggere
1 2 3 102