atuttadestra.net

Formigoni: “Temevo di finire appeso come Mussolini, mi ritrovo rimpianto e 15 volte assolto”

«Hanno cercato in tutti i modi di distruggermi perché vincevo, avevo potere, governavo bene. In più sono cattolico, addirittura ciellino e quindi ci godevano a prendermi di mira. Ma a 70 anni sono ancora qui, non sarà così facile liberarsi di me». Un po’ come Berlusconi, tenta la risurrezione? «È stato un periodo durissimo. In effetti le vicende sono analoghe, entrambi siamo stati colpiti quando eravamo al massimo e abbiamo subìto un’ingiustizia forte. È aberrante che Silvio non possa candidarsi.

Continua a leggere

Falsi dossier per spiare l’inchiesta Eni

(askanews) – Dall’indagine congiunta delle Procure di Roma e Messina, che ha portato la Guardia di Finanza ad effettuare 15 arresti per due associazioni a delinquere dedite alla frode fiscale, reati contro la pubblica amministrazione e corruzione in atti giudiziari, emerge che gli indagati avrebbero “pilotato” sentenze del Consiglio di Stato attraverso due gruppi “criminali”, accusati di avere orchestrato un meccanismo in grado di influenzare l’affidamento di alcune gare e di modificare alcune sentenze dei processi. In particolare, sarebbero stati

Continua a leggere

Maxi inchiesta su Girgenti Acque, tra gli indagati c’è il padre di Alfano

Associazione per delinquere, truffa, corruzione e riciclaggio. Sono i reati contestati, a vario titolo, dalla Procura di Agrigento a 73 indagati nell’ambito di un’inchiesta legata ad alcune assunzioni a ‘Girgenti Acque’, la società che gestisce il servizio idrico in provincia di Agrigento. Il capo della Procura di Agrigento, Luigi Patronaggio, e i sostituti Salvatore Vella, Alessandra Russo e Paola Vetro hanno firmato la proroga delle indagini preliminari. Tra gli indagati ci sono anche Nicola Diomede, prefetto di Agrigento; Angelo Alfano, padre del ministro degli Esteri

Continua a leggere

Sicilia, indagato neo deputato Genovese Jr.

Indagato per riciclaggio ed evasione fiscale nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Messina Luigi Genovese, lo studente di 21 anni appena eletto all’Ars per Forza Italia. Indagati per gli stessi reati anche il padre, Francantonio Genovese, e la madre Chiara Schirò. Risultano poi iscritti nel registro degli indagati il cognato di Genovese, Franco Rinaldi, deputato uscente all’Ars, e Marco Lampuri. ”Sto già valutando insieme al mio legale di fiducia le iniziative da assumere in sede giudiziaria, certo di dimostrare la linearità e la

Continua a leggere

Facebook blocca le pagine di alcuni siti di news italiani dopo un’inchiesta di Buzzfeed

Buzzfeed ha dedicato un’inchiesta ad un network di siti italiani di news, accusati dal sito americano di diffondere articoli “contro gli immigrati” e carichi di “retorica nazionalistica”, e capaci di raggiungere un pubblico su Facebook di circa 25 milioni di persone. Facebook, in seguito all’articolo, in meno di un paio d’ore ha cancellato buona parte delle fanpage dei siti citati. Il network sarebbe riconducibile alla Web365 Srl, società con sede a Frascati, Roma, di proprietà di Giancarlo Colono. La rete di siti di Web365, secondo

Continua a leggere

Mondo di Mezzo, Zingaretti: attendo decisioni Procura

(askanews) – “Sono assolutamente sereno sui fatti, ma francamente scosso e amareggiato per quanto affermato dai giudici della X Sezione del tribunale di Roma, in merito alla mia testimonianza nel processo ‘Mondo di Mezzo’. Ho fatto della difesa della legalità la mia ragione di vita. Nella mia testimonianza ho riportato e riferito atti e conoscenze relative ad avvenimenti per i quali sono stato sotto indagine per oltre un anno”. Così in una nota il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti,

Continua a leggere

Mondo di mezzo, i giudici: non c’è mafia

Non c’era mafia ma solo corruzione. Le 3200 pagine di motivazioni della sentenza del processo su mafia capitale spiegano perché è venuta meno l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso. Il Tribunale, scrivono i giudici della X sezione penale, “non ha individuato, per i due gruppi criminali”, quello presso il distributore di Corso Francia e quello riguardante gli appalti pubblici, “alcuna mafiosità ‘derivata’ da altre, precedenti o concomitanti formazioni criminose”. Per i giudici le due associazioni non sono caratterizzate neppure da mafiosità ‘autonoma‘.

Continua a leggere

Consip, chiesta archiviazione per Woodcock e Sciarelli

La procura di Roma ha chiesto l’archiviazione per il pm di Napoli Henry John Woodcock, indagato per falso e per rivelazione del segreto in concorso con la giornalista Federica Sciarelli nell’ambito dell’inchiesta Consip, la centrale acquisti della pubblica amministrazione. L’archiviazione è stata chiesta dai pm romani anche per la conduttrice. (adnkronos)

Continua a leggere

Catalogna, l’Onu chiede inchiesta su violenze

L’Onu chiede alle autorità spagnole di aprire un’inchiesta indipendente sulle violenze che si sono consumate in Catalognae che hanno causato centinaia di feriti negli scontri con la polizia. “Sono rimasto molto turbato dalle violenze di domenica in Catalogna”, ha detto l’Allto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Zeid Ra’ad Al Hussein, aggiungendo che “la risposta della polizia deve essere in ogni momento proporzionata e necessaria“. Per Al Hussein, la crisi va risolta attraverso il dialogo e nel rispetto dei diritti democratici.

Continua a leggere

‘Se tirano qualcosa spaccategli un braccio’, Questura apre inchiesta su video

“Nel contesto di un corretto comportamento delle forze dell’ordine, impegnate ad effettuare lo sgombero di palazzo Curtatone, abusivamente occupato e oggetto di un sequestro preventivo da parte dell’autorità giudiziaria, la questura di Roma ha aperto una formale inchiesta dopo la visione dei filmati pubblicati su alcuni siti che riportano una frase di un operatore che invita a usare metodi violenti in caso di lancio di sassi”. E’ quanto precisa la questura di Roma in una nota in riferimento a un video

Continua a leggere
1 2 3 55