atuttadestra.net

Parigi all’attacco: «Roma rispetti i patti o l’eurozona è a rischio»

PARIGI– Le tappe di avvicinamento verso la formazione del governo in Italia fanno reagire il governo francese, che proprio sulla sponda con l’Italia aveva fondato — fino alle elezioni del 4 marzo — le speranze di vincere le riluttanze tedesche e rilanciare l’Europa. Il ministro dell’Economia Bruno Le Maire ha parlato ieri di «minacce» alla stabilità della zona euro, se l’Italia non terrà fede ai suo impegni. Le Maire, già protagonista del delicato dossier bilaterale STX-Fincantieri, ha detto che «se

Continua a leggere

La lezione francese: arrestati i devastatori di Parigi

Sono arrivati i black bloc a spegnere con anticipo le candeline. Il 7 maggio sarà un anno esatto dalla sua ascesa all’Eliseo. E mentre Emmanuel Macron gira il mondo e tesse relazioni internazionali (dopo gli Stati Uniti questa settimana è la volta dell’Australia e della Nuova Caledonia, territorio d’Oltremare francese) in patria i sindacati che da un mese bloccano la Francia e i black bloc, pronti a cavalcare la rabbia sociale per giustificare il loro spacca-tutto, hanno già in parte

Continua a leggere

Cortese (FN) “La Francia si prenda i frutti delle sue guerre”

Questa mattina i nostri militanti, guidati dal Coordinatore Regionale Luigi Cortese, hanno affisso 2 striscioni che recitano “SARKOZY HA BOMBARDATO LA LIBIA – MACRON PRENDITI I CLANDESTINI”, uno è stato posizionato nel territorio di Bardonecchia (TO) e l’altro è stato messo in territorio francese. “L’azione odierna – dichiara Cortese – vuole alzare il livello dello scontro con un paese confinante che continua a trattarci come pattumiera, non possiamo accettare che la Francia e l’Europa intera continui ad usare il nostro

Continua a leggere

Parigi e Berlino: a giugno proposte comuni su riforma zona euro

(askanews) – I ministri delle Finanze francese e tedesco, Bruno Le Maire e Olaf Scholz, hanno promesso di arrivare con delle proposte comuni di riforma della zona euro in tempo per il summit dei leader a giugno. I due ministri si sono incontrati a margine della riunione a Sofia per fare il punto proprio su questa questione e Le Maire andrà presto a Berlino per proseguire il confronto. “Credo fermamente che saremo in grado di trovare un compromesso tra la

Continua a leggere

Francia: la nuova legge sull’immigrazione

Il tema delle migrazioni torna a infiammare la società e la politica francese. Una settimana di dibattiti ha impegnato i deputati dell’emiciclo, chiamati a deliberare sulla proposta di legge Collomb in materia di asilo e immigrazione. Già nello scorso fine settimana sono state registrate in tutta Parigi manifestazioni e rimostranze contro il progetto di legge. Simbolo della protesta, la scritta “accueil de merde” comparsa sulla porta di Palazzo Borbone. Proposte e proteste Il “Progetto di Legge per un’Immigrazione controllata e un Diritto

Continua a leggere

La Francia vota una legge più dura sugli immigrati

È un risultato notevole: il provvedimento aveva suscitato molte critiche anche all’interno della Lrm, e si temeva un maggior numero di defezioni (peraltro piuttosto infrequenti, in questa fase politica). Quattordici deputati – tra cui Sonia Krimi, la deputata franco-tunisina che è stata protagonista delle discussioni sull’immigrazione – si sono comunque astenuti, alla fine di un dibattito aspro durato 60 ore, sfruttando la regola del partito (adottata per l’occasione): «Astensione peccato veniale; voto contro, peccato mortale». Molto critiche le opposizioni di

Continua a leggere

Usa, Francia e Gb attaccano la Siria

Dopo le minacce Trump passa ai fatti. A una settimana esatta dagli attacchi con gas chimici a Douma, il presidente degli Stati Uniti ha annunciato di aver ordinato un raid contro il regime siriano condotto assieme a Francia e Gran Bretagna. “Poco fa ho ordinato alle forze armate statunitensi di lanciare attacchi in Siria” ha detto Trump alle 21 ora americana, le 3 in Italia. Il presidente americano ha annunciato “attacchi di precisioni” contro obiettivi in Siria collegati al programma di

Continua a leggere

Ecco come Francia e Germania vogliono riformare l’Unione europea

Rilanciare l’Unione europea e rafforzare la moneta unica. Il presidente francese ne aveva fatto un cavallo di battaglia della sua campagna elettorale, ma per tenere fede alle sue promesse avrebbe dovuto attendere l’esito delle elezioni in Germania. Dopo un inconsueto stand-by di sei mesi, Berlino ha raggiunto l’accordo per la formazione di una nuova grosse koalition e la macchina delle riforme può dunque rimettersi in moto. Anche perché il tempo non abbonda. Nel 2019 ci saranno infatti le elezioni europee

Continua a leggere

Pupazzo Macron impiccato in piazza

Preso a pugni, impiccato e poi dato alle fiamme. Un manichino con le fattezze del presidente francese Emmanuel Macron è stato al centro delle proteste ieri a Nantes, dove un gruppo di manifestanti incappucciati ha simbolicamente ‘condannato a morte’ il capo di Stato francese. Sul pupazzo, vestito con giacca, camicia e jeans scuri è stata attaccata la foto di Macron e il manichino, dopo essere stato preso a pugni dai manifestanti, è stato impiccato e bruciato. La messinscena dell’esecuzione ha provocato indignazione,

Continua a leggere

Torino, blitz di Forza Nuova contro il consolato francese

Forza Nuova contro il consolato francese a Torino. Questa notte un gruppo di militanti dell’organizzazione di estrema destra ha preso di mira la sede diplomatica in città per protestare contro il blitz a Bardonecchia dei doganieri transalpini, bloccando l’accesso dello stabile con uno striscione con scritto “i confini sono sacri”. Il coordinatore regionale di Fn, Luigi Cortese, è fortemente critico con il ministero degli Esteri italiano: “Visto che nessuno ad oggi ha preso posizioni, era arrivato il momento di agire

Continua a leggere
1 2 3 93