atuttadestra.net

Gianfranco Fini, il siluro di Donna Assunta Almirante: “L’uomo sbagliato”

“Orgoglio e passione, io signora della Destra”. È questo il titolo su Il Giorno a un’intervista a Donna Assunata Almirante, memoria storica del Msi e per 36 anni a fianco del leader, Giorgio Almirante. Donna Assunta ripercorre la sua vita, confessa anche di essere “sempre stata un po’ di sinistra”, ricorda il matrimonio: “Ero già sposata, Giorgio pure. Sfidammo i benpensanti, eravamo a favore del divorzio”. E ovviamente, nel lungo colloquio, c’è spazio anche per Gianfranco Fini, contro il quale in passato Donna Assunta ha più

Continua a leggere

“Nessun fastidio che Rossi abbia detto che Fini è stato un grande politico…”

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Sfogliando la rassegna stampa, mi sono imbattuto in un titolo: “Fini grande politico…” Il contesto era un’intervista a Filippo Rossi nella redazione di Tusciaweb. Alla terza telefonata e al secondo sms (tutti cortesi, sia ben chiaro) incentrati sul concetto del “se non mi fossi pentito di appoggiare Filippo Rossi come sindaco di Viterbo”, ho deciso di scrivere. Non mi dà alcun fastidio che Filippo Rossi abbia affermato, nell’intervista a Tusciaweb, che a suo parere Gianfranco

Continua a leggere

Gianfranco Fini, Donna Assunta lo seppellisce definitivamente: “La verità? Anche Giorgio Almirante…”

Ci vorrebbe un discorso di nove ore e un quarto per ricordare adeguatamente Giorgio Almirante a trent’anni dalla morte, un discorso-fiume come quello che lui tenne il 16 gennaio 1971 alla Camera. Ma, per ragioni di spazio e tempo, può essere già utile inquadrare la sua figura attraverso tre fotogrammi: un matrimonio e due funerali. Per matrimonio intendiamo le sue nozze celebrate nel 1969 all’interno della clinica dove era ricoverato. Da cattolico fervente, temendo di essere stato colpito da un

Continua a leggere

Fini “graziato”: nessuno sarà parte civile

L’ex presidente della Camera dei Deputati nonché ultimo presidente di Alleanza Nazionale Gianfranco Fini, la compagna Elisabetta Tulliani, suo padre Sergio, il fratello, latitante a Dubai, Giancarlo, dovranno attendere fino al 18 giugno per conoscere la decisione del giudice per le indagini preliminari Elvira Tamburelli, chiamata a pronunciarsi sulla richiesta di rinvio a giudizio per il gruppo con l’accusa di riciclaggio, nell’ambito di un inchiesta intorno agli affari del re delle slot machine Francesco Corallo e alla compravendita della famigerata

Continua a leggere

«Ancora lunga la strada che porta a una destra “normale”»

di Antonino Mazza Laboccetta* Teste rasate, braccia tese in segno di saluto fascista, difesa della sovranità nazionale o, per essere à la page, sovranismo, violenze xenofobe. Ma che razza di destra è questa? È la destra di cui l’Italia avrebbe bisogno? È la destra che, in un normale sistema politico, dovrebbe competere con la sinistra? Ricorderete tutti che Fini, nel 1995, aveva immerso nel lavacro delle acque di Fiuggi la tradizione neo-fascista, affrontando una non facile operazione culturale diretta ad affidare

Continua a leggere

Gianfranco Fini e Tulliani, chiesto il processo. Lui: «Ho mentito per le mie figlie»

L’ultima campagna elettorale, nel 2013, l’affrontò da capolista del suo partito, Futuro e libertà per l’Italia, senza però riuscire a superare la soglia minima di voti per entrare in Parlamento. In quella appena cominciata Gianfranco Fini non sembra avere aspirazioni politiche, ma deve affrontare un problema più urgente e di altro genere: la richiesta di rinvio a giudizio notificatagli ieri dalla Procura di Roma per la vicenda che lo lega al «re delle slot machine» Francesco Corallo e alla compravendita

Continua a leggere

Riciclaggio, chiesto processo per Fini e i Tulliani

La procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per l’ex presidente della Camera, Gianfranco Fini, per la sua compagna Elisabetta Tulliani, per il fratello Giancarlo, attualmente a Dubai, e il padre Sergio. L’accusa è di riciclaggio. I pm della capitale, titolari dell’inchiesta, hanno chiesto il processo anche per l’imprenditore dei videogiochi Francesco Corallo. Tra le operazioni al centro dell’indagine anche la vendita della casa di Montecarlo, già di proprietà di An, che sarebbe stata acquistata, secondo l’accusa, da Giancarlo

Continua a leggere

“Scroccone, spregiudicato e inaffidabile. Vi racconto chi è davvero Gianfranco Fini”

di Ugo Maria Tassinari, giornalista e studioso E’ un ritratto impietoso di Gianfranco Fini, già presidente della Camera e vicepresidente del Consiglio, quello che esce dalle carte dell’inchiesta sull’ associazione per delinquere che riciclava in tutto il mondo i proventi dell’evasione fisscale sul gioco on line e sulle videolotterie. Ce lo offre un suo stretto sodale e poi feroce avversario, come spesso succede negli strappi politici che lacerano anche rapporti umani. Amedeo Laboccetta, arrestato dall’Antimafia nel dicembre 2016 insieme a Francesco

Continua a leggere

Verde e nero, da Cuffaro a Fini È Fabio Granata, il suggeritore

PALERMO – Il verde e il nero. Tutto in uno. Nella storia politica di Fabio Granata, ex assessore, ex vicepresidente della Regione, oggi grande suggeritore sotto il palco del governo Musumeci c’è l’ambientalismo e il Movimento sociale, il berlusconismo e l’anti-berlusconismo, Cuffaro e l’antimafia. E un ruolo da eminenza grigia – per restare in tema di cromìe – sul nuovo esecutivo regionale. L’affare del Castello Stando a un post pubblicato una settimana fa sul profilo Facebook del politico siracusano, infatti, sarebbe stato proprio

Continua a leggere

Marcello Veneziani contro Gianfranco Fini: “Giorgia Meloni cancella An, la destra vuole votare nel nome di Almirante”

Giorgia Meloni ha “cancellato” Gianfranco Fini togliendo dal simbolo di Fratelli d’Italia la dicitura An, riferimento ad Alleanza Nazionale. Una svolta arrivata domenica a Trieste, e di cui vi abbiamo dato conto. Ora, resta soltanto la fiamma. E sulla questione, su Il Tempo, si esprime Marcello Veneziani, secondo il quale “la ragione principale è di marketing politico” poiché il ricordo del Msi “è più vivo nella gente della memoria di An”. Dunque, la sentenza: “La gente preferisce votare in memoria di Almirante anziché di Fini. È

Continua a leggere
1 2 3 211