atuttadestra.net

Abe vince elezioni partito: potrà diventare il premier più longevo

(askanews) – Shinzo Abe si è assicurato oggi la possibilità di diventare il primo ministro che per più a lungo ha guidato il governo del Giappone. Il premier nipponico, infatti, ha vinto le elezioni interne al Partito liberaldemocratico (Jiminto): nel sistema giapponese il leader del partito di maggioranza si assicura anche la guida del paese. La vittoria di Abe era scontata e, anzi, più che il dubbio sulla vittoria, ci si chiedeva con che margine avrebbe staccato il suo sfidante,

Continua a leggere

Facebook: non possiamo fermare da soli interferenza in elezioni

(askanews) – Facebook “sa che non può fermare da solo” l’interferenza nelle elezioni americane e non solo. Lo dirà Sheryl Sandberg, il direttore operativo di Facebook, domani nella sua testimonianza alla commissione Intelligence del Senato americano. “Non abbiano tutti gli strumenti investigativi che il governo ha e non possiamo sempre attribuire gli attacchi [ai responsabili] o identificarne il movente”, Sandberg dirà oltre ad ammettere che la risposta del social network è stata “troppo lenta”. L’azienda tuttavia intende fare “tutto il

Continua a leggere

Mali alle urne domenica per ballottaggio, favorito presidente Keita

(askanews) – Mali di nuovo alle urne domenica prossima per il secondo turno delle elezioni presidenziali. Il presidente uscente Ibrahim Boubacar Keita è dato per favorito contro lo sfidante Soumaila Cisse che non è riuscito a conquistare il sostegno dei candidati sconfitti al primo turno. Il nuovo capo dello Stato assumerà l’incarico all’inizio di settembre e avrà il difficile compito di rilanciare l’accordo di pace firmato nel 2015 dal governo con gli ex ribelli a maggioranza tuareg, la cui applicazione

Continua a leggere

Elezioni in R.d. Congo, Ua chiede rispetto dei diritti di tutti

(askanews) – L’Unione Africana ha definito “cruciale” oggi “il rispetto scrupoloso dei diritti e delle libertà di tutti i congolesi” per un “voto veramente inclusivo”, due giorni prima della scadenza della presentazione delle candidature per le elezioni presidenziali, e dopo i due tentativi del leader dell’opposizione Moïse Katumbi di rientrare nel Paese per presentare il suo programma, impediti dalle autorità. “In questa fase decisiva del processo elettorale, il presidente della Commissione ribadisce la necessità per tutti gli attori interessati (…)

Continua a leggere

Eletti i presidenti di commissione (17 al M5S e 11 alla Lega)

 (askanews) – Eletti questa mattina i presidenti delle 28 commissioni parlamentari ordinarie. Come ampiamente previsto Movimento 5 Stelle e Lega si sono suddivisi le presidenze, con 17 andate ai grillini e 11 al Carroccio. Rimangono da eleggere le presidenze delle commissioni di garanzia – Vigilanza Rai e Copasir – per prassi assegnate all’opposizione (ma ora il Senato lo prevede nel regolamento) e le giunte delle elezioni dei due rami del Parlamento. In particolare sui due organismi bilaterali è in corso

Continua a leggere

L’annuncio di Alessandro Di Battista: “Se si vota, mi ricandido”

Chissà se Alessandro Di Battista farà in tempo a partire per il suo giro per l’America appure no. Il biglietto per San Francisco è pronto, moglie e figlio anche. Dovrebbe tornare il prossimo dicembre ma chissà che il volo di ritorno non venga anticipato. E’ lui, con un colpo di scena, a dirlo durante il programma “le parole della settimana” su Rai3. “Se si tornasse a votare perchè non fanno nascere questo governo – è l’annuncio – io tornerei dal mio viaggio

Continua a leggere

Veneziani: ma che votiamo a fare?

Alla fine, la porcata arrivò. Via il governo populista venuto dalle urne, via il ministro sgradito agli eurarchi, nasce il governo tecnico voluto dal Palazzo, nel nome del terrorismo economico europeo. Finisce un incubo e se ne apre un altro, forse peggiore. Tre mesi e stiamo peggio di prima. Il no a Savona di Mattarella e per sua bocca di tutto l’establishment, è il no all’Italia sovrana. Si va al voto, Salvini e il centro-destra partono in vantaggio, Di Maio

Continua a leggere

“Putin ha cercato di favorire l’elezione di Trump”

(askanews) – La Russia ha cercato di favorire l’elezione di Donald Trump. È la conclusione della commissione Intelligence del Senato statunitense, guidata dai repubblicani, che ha indagato sulle interferenze russe nelle scorse elezioni presidenziali. Per la commissione Intelligence della Camera, invece, la Russia ha interferito nelle presidenziali (come sostengono anche i servizi di intelligence) ma non ci sono prove che Mosca, con le sue azioni, abbia cercato di favorire Trump a svantaggio della sua rivale, la candidata democratica Hillary Clinton.

Continua a leggere

Libano al voto dopo 9 anni

Il Libano torna alle urne dopo 9 anni per le elezioni legislative. I seggi sono aperti e oltre 3,6 milioni di cittadini hanno la possibilità, come non accadeva dal 2009, di scegliere i 128 membri del parlamento in un sistema elettorale articolato in 15 collegi. I cittadini residenti all’estero, invece, hanno già espresso le proprie preferenze ad aprile. Il voto, i cui risultati verranno resi noti lunedì, rappresenta anche il primo test per la legge elettorale varata dal parlamento a giugno

Continua a leggere

IL VOTO IN UNGHERIA E IL FUTURO DELL’UE

Mentre il premier ungherese, Viktor Orbán, parla di “vittoria storica” dopo il successo ottenuto alle elezioni legislative, in molti già si chiedono quale sia il baricentro politico dell’Europa post-crisi economica e migratoria. Il leader conservatore in un breve discorso tenuto dopo la diffusione dei risultati ufficiali parziali da parte dell’Ufficio elettorale nazionale, ha dichiarato “questa è una vittoria decisiva, in futuro saremo in grado di difendere la nostra madrepatria”. Una promessa che suona tanto come avvertimento. Una dichiarazione che impone

Continua a leggere
1 2 3 100