atuttadestra.net

Napolitano dimesso dall’ospedale va in una struttura di riabilitazione

(askanews) – Giorgio Napolitano è stato dimesso stamattina intorno alle 10 dal reparto di cardiochirurgia dell’ospedale San Camillo di Roma, dove era ricoverato dopo l’intervento d’urgenza eseguito la notte del 24 aprile per la sostituzione della valvola aortica. Le condizioni cardiache del presidente emerito della Repubblica vengono definite “buone” dai sanitari. Napolitano è stato trasferito in una struttura dove proseguirà il percorso di riabilitazione motoria.

Continua a leggere

Ostia, Marsella (CasaPound): “De Luca si dimetta da vicepresidente commissione trasparenza”

Ostia – “Domani (ieri, ndr) si terrà la prima commissione controllo e garanzia ed è inammissibile che la vicepresidenza sia in mano al Pd e ad Athos De Luca”. Lo scrive in una nota Luca Marsella, consigliere di CasaPound nel X Municipio. “Oggi – continua Marsella – ho chiesto in aula le sue dimissioni: il Pd ha fatto commissariare Ostia con l’arresto di Tassone che faceva affari con il boss delle cooperative di Mafia Capitale, Salvatore Buzzi. È paradossale che

Continua a leggere

Kenya, si dimettono 8 giornalisti: a rischio libertà dei media

(askanews) – Otto giornalisti di primo piano che che lavorano per il principale gruppo editoriale del Kenya si sono dimessi in segno di protesta per denunciare la crescente ingerenza da parte del governo e le minacce alla libertà di stampa. Fra gli editorialisti figurano i nomi di George Kegoro, direttore esecutivo della Commissione per i diritti umani del Kenya; Lynne Muthoni Wanyeki, direttore africano della Open Society Foundation; e Nic Cheeseman, professore di democrazia all’Università di Birmingham.

Continua a leggere

“Linea supina”: Viviana Beccalossi esce da Fdi

(red.) “Lascio Fratelli d’Italia con grandissimo dispiacere. Una scelta dolorosa, ma ponderata e oggi inevitabile”. Così Viviana Beccalossi, assessore regionale uscente della Lombardia, annuncia il suo addio a Fratelli d’Italia. Eletta consigliere regionale, dopo aver ottenuto la percentuale più alta della Lombardia di Fratelli d’Italia tanto alle regionali (4,8%), quanto nella lista proporzionale alla Camera (4,6%) nel collegio di Brescia, conseguendo un record ‘personale’ di 3.900 preferenze e triplicando i voti di lista rispetto alle precedenti elezioni. Viviana Beccalossi motiva in questo modo la

Continua a leggere

Gentiloni al Quirinale per le dimissioni

(askanews) – Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni è andato al Quirinale per rassegnare le dimissioni nelle mani del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. In precedenza Mattarella ha ricevuto i nuovi presidenti di Senato e Camera, Elisabetta Casellati e Roberto Fico. Questi è salito al Colle a piedi, come fece anche Laura Boldrini nel 2013 e con un ritardo di qualche minuto. Ai cronisti ha detto di essere “emozionatissimo”. Red/Pol/Int2

Continua a leggere

Lettera Ratzinger, si dimette Viganò

Papa Francesco ha accettato la rinuncia di mons. Dario Edoardo Viganò, prefetto della Segreteria per la Comunicazione. Lo fa sapere una nota del Vaticano, spiegando che fino alla nomina del nuovo Prefetto, la Segreteria per le Comunicazioni sarà guidata dal segretario del medesimo dicastero, mons. Lucio Adrian Ruiz. Viganò era finito al centro delle polemiche in seguito alla diffusione di una versione non integrale della lettera di Joseph Ratzinger in difesa di Francesco, pubblicata poi nella sua interezza “per dissipare ogni dubbio”, come spiegava la Segreteria per la

Continua a leggere

Sgarbi lascia la giunta Musumeci: mi hanno cacciato ma ho un piccolo “ricatto”

Non è durata neanche quattro mesi la permanenza di Vittorio Sgarbi nella giunta di Nello Musumeci al timone della Regione Sicilia. Il funambolico assessore alla Cultura, eletto alla Camera lo scorso 4 marzo,  lascia ma non di sua iniziativa. Ci tiene a precisare: “Mi hanno cacciato”. E aggiunge: “C’era un patto in base al quale sarei rimasto assessore in Sicilia anche se eletto in Parlamento e che solo se fossi diventato ministro me ne sarei andato”. Poi Sgarbi rivela che il

Continua a leggere

Sicilia, l’assessore Sgarbi verso le dimissioni

Qualche giorno ancora e la Sicilia si libererà di Vittorio Sgarbi. Forse per sempre. Il critico d’arte è stato eletto alla Camera con Forza Italia e la settimana prossima, il 23 Marzo, quando ci sarà l’insediamento, si dimetterà da assessore, togliendo dall’imbarazzo Nello Musumeci, sul quale erano fortissime le pressioni per allontanare dalla Giunta Sgarbi, dopo le sue ultime uscite volgari in televisione. Liberatosi di Sgarbi, Musumeci andrà alacremente a lavorare sui conti della Sicilia. Se non ci saranno intoppi

Continua a leggere

Consulta, Zanon indagato si dimette

Indagato per peculato d’uso dalla procura di Roma, il giudice costituzionale Nicolò Zanon ha presentato le sue dimissioni al presidente della Corte Giorgio Lattanzi. Zanon, nominato nel 2014, a quanto riferiscono fonti della Consulta, è assolutamente sereno per quanto riguarda l’inchiesta, ma ha ritenuto fosse importante, tanto più in questo delicato momento per il Paese, dare prova di senso istituzionale. Con ogni probabilità la Corte Costituzionale si riunirà già domani per valutare le sue dimissioni. Zanon, secondo l’accusa, avrebbe messo

Continua a leggere

Orfini: Renzi si è dimesso, non ha senso discuterne in direzione

(askanews) – “Matteo Renzi si è formalmente dimesso lunedì. Come da lui richiesto nella lettera di dimissioni, e come previsto dallo statuto, ho immediatamente annunciato la convocazione dell’assemblea nazionale per gli adempimenti conseguenti”. Lo scrive in una nota Matteo Orfini, presidente del Pd. “Contestualmente – aggiunge – ho convocato la direzione nazionale che sarà aperta dalla relazione del vicesegretario Martina. Nella direzione discuteremo le scelte politiche che il Pd dovrà assumere nelle prossime settimane. Continuare a discutere di un fatto

Continua a leggere
1 2 3 96