atuttadestra.net

Mario Lavezzi smonta il mito di Lucio Battisti “fascista”. Ma non è credibile…

In una lunga intervista alla “Verità“, a firma di Antonello Piroso, il cantante e autore Mario Lavezzi – autore di pezzi memorabili per Loredana Bertè e Ornella Vanoni – traccia il bilancio della sua carriera e analizza il Dna politico di alcuni suoi colleghi tra cui Lucio Battisti, da sempre associato alla destra per convinzioni personali e anche per alcuni testi che richiamerebbero una ispirazione anti-comunista. Il suo racconto è emblematico di quegli anni. «Io non ero politicamente impegnato – dice Lavezzi –  La nostra casa discografica, la

Continua a leggere

Braccialetto elettronico per Battisti

La giustizia federale brasiliana ha imposto a Cesare Battisti l’applicazione del braccialetto elettronico. L’ex membro dei Proletari armati per il comunismo (Pac), condannato in Italia all’ergastolo per quattro omicidi, era stato arrestato il 4 ottobre alla frontiera tra Brasile e Bolivia e gli venne contestato il reato di esportazione illegale di denaro all’estero. Pochi giorni dopo l’arresto, Battisti fu rilasciato invocando l’Habeas corpus. Il suo processo è al momento sospeso perché il 24 ottobre scorso la Corte suprema brasiliana che avrebbe dovuto

Continua a leggere

Battisti: “Lotta armata è stata un suicidio”

“Faccio autocritica sull’uso della lotta armata. E’ stato un suicidio. E’ stata una cosa che non poteva dare risultati buoni per nessuno”. Così Cesare Battisti intervistato in esclusiva dal Gr1 da Cananéia da dove attende il pronunciamento rinviato alla prossima settimana sulla richiesta di Habeas Corpus presentata dai suoi legali. “Come si può essere soddisfatti o fieri di tanta violenza, tanti omicidi e tanto sangue da una parte o dall’altra”, afferma e aggiunge: “E’ chiaro che ho compassione per le vittime. Ho

Continua a leggere

Brasile, Cesare Battisti è libero

Un tribunale federale regionale ha concesso all’unanimità l’habeas corpus a Cesare Battisti, confermando che l’ex terrorista dovrà rispondere, in stato di libertà, del reato di esportazione di valuta. Il giudice José Marcos Lunardelli, del Tribunale federale regionale della 3a regione, aveva già concesso l’ingiunzione per il rilascio di Cesare Battisti nel contesto dell’habeas corpus, perpetrato dalla difesa dell’italiano. Battisti era stato arrestato al confine con la Bolivia, con il sospetto di esportazione di valuta estera e riciclaggio di denaro. Il tribunale ha disposto

Continua a leggere

Battisti, sospesa estradizione

Luix Fux, giudice del Tribunale Supremo federale, ha bloccato una “eventuale estradizione” di Cesare Battisti in Italia prima della decisione definitiva dell’Alta Corte brasiliana, prevista per il prossimo 24 ottobre. Con la sua decisione, rende noto la stampa brasiliana, il giudice ha quindi accolto l’ingiunzione in cui si chiedeva che venisse bloccata ogni eventuale mossa del governo prima della sessione della Corte Suprema per decidere sull’habeas corpus richiesto dagli avvocati dell’ex terrorista. La decisione del giudice brasiliano è arrivata poco dopo che,

Continua a leggere

ESTRADIZIONE CESARE BATTISTI. DE LIETO (LI.SI.PO.), L’ITALIA CONTINUA DECISAMENTE A CHIEDERE L’ESTRADIZIONE DELL’EX TERRORISTA

Un terrorista ed assassino, come Cesare Battisti, si atteggia a vittima, solo perché  l’attuale  Presidente del Brasile, discostandosi dalle decisioni del suo predecessore, sembra orientato a concedere l’estradizione in Italia, per il terrorista, da dove è fuggito 36 anni or sono. Il Brasile di oggi – ha dichiarato il Presidente Nazionale del Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.), Antonio de Lieto – sembra avere le idee chiare, pur rimanendo garantista, forse troppo. Attualmente il processo di estradizione è in attesa del

Continua a leggere

Battisti, il Brasile lo scarica

Cesare Battisti “ha rotto il patto di fiducia” con il Brasile e la sua vicenda “è un ostacolo ai rapporti fra Brasile e Italia, e al rapporto con tutta l’Unione europea”. A dirlo, in una intervista alla Bbc, è il ministro brasiliano della Giustizia, Torquato Jardim, che espone gli argomenti per rivedere la decisione presa nel 2010 dall’ex presidente Lula di negare l’estradizione. “Gli italiani non perdonano al Brasile di non aver rimandato indietro Battisti”, ha aggiunto il ministro che per

Continua a leggere

“Non tornerò mai in Italia”. Faccia a faccia con Cesare Battisti

Lo ha chiamato per mezz’ora di fronte al cancello della casa di Cananéia, villaggio di pescatori a 250 chilometri da San Paolo, dove si è rifugiato. E poi lo ha atteso al varco sulla porta di un internet point, per poi strappargli un colloquio di fronte a una birra al bar Lanchonete do Miguel, sua seconda casa. Così, messo sulla strada giusta da fonti che gli avevano svelato il suo nuovo rifugio, il reporter de Il Giornale Paolo Manzo è riuscito a strappare un’intervista

Continua a leggere

Battisti: “Estradizione è una condanna a morte”

“L’estradizione è una condanna a morte“. Così Cesare Battistiin un’intervista a ‘O Estado de Sao Paulo’, sulla possibilità di una sua estradizione in Italia. Sul procedimento legale che dovrebbe portarlo a scontare la sua pena in Italia, l’ex terrorista afferma che i suoi legali ancora “non sanno niente”, perché le autorità brasiliane ancora “non hanno fornito nulla”. “Non sappiamo su cosa si baserà l’ufficio legale della presidenza in modo che io possa essere estradato”, aggiunge Battisti. “Non so se il Brasile

Continua a leggere

Parla Cesare Battisti: “Non stavo fuggendo”

Cesare Battisti nega di aver tentato di fuggire dal Brasile perché prossimo ad essere estradato verso l’Italia. “Non sono un rifugiato politico. Sono un immigrato con visto permanente nel Paese. Posso lasciare questo Paese, quando e come voglio. Non ho alcuna restrizione“, ha detto in un’intervista a ‘TV Tribuna’, emittente affiliata a ‘TV Globo’. “Questo è il Paese dove sono protetto”, ha detto parlando dalla sua abitazione di Cananeia, sul litorale di San Paolo, “non è vero quello che si dice, che non

Continua a leggere
1 2 3 35