atuttadestra.net

MIGRANTE NIGERIANO AGGREDISCE UN CARABINIERE A FROSINONE. DE LIETO (LI.SI.PO.), RISPEDIRE A CASA GLI IRREGOLARI

Ancora un atto di inqualificabile violenza da parte di un migrante, questa volta nigeriano. Il tutto è accaduto  nell’area prospiciente un Ufficio postale di Frosinone, dove l’individuo si era recato per un prelievo, ma  non essendovi fondi nella sua “carta”, tale operazione  non poteva essere effettuata e questo  ha mandato su tutte le furie  il migrante  che   investiva in mal modo il direttore dell’Ufficio Postale  e provocava dei danni  alla vetrata dell’ufficio. Il Direttore chiedeva  l’intervento dei Carabinieri   che, appena

Continua a leggere

Riva Destra sull’inquinamento marino delle zone costiere cosentine

I dati dell’Arpacal sono stati puntualmente trasmessi al Ministero della Salute ed alla Regione Calabria. Come ogni anno ci accingiamo a leccare  ferite che oramai sono diventate delle piaghe, L’impietoso risultato delle analisi del monitoraggio di balneazione ha dato i seguenti risultati non conformi dai parametri previsti dal Decreto Legislativo 116/2018 riguardanti le seguenti zone della costa tirrenica del cosentino: Corigliano Calabro nel punto denominato -100 m Canale Salice- ,-Villapiana- nel punto denominato Torre Saraceno, -Cassano Ionio- nei punto denominati

Continua a leggere

Chiamano il figlio Benito Mussolini (non per politica) e finiscono in tribunale

Una storia quasi surreale. I genitori possono chiamare come vogliono i loro figli? Sì, in tutti i casi. No se papà e mamma – i coniugi Mussolini- vogliono chiamare il loro piccolo Benito in onore del nonno. Il nonno del piccolo, non il Duce. Una vicenda farsesca che la dice tutta sulla stupidità imperante del politicamente corretto. Questa la storia. Il piccolo Benito è nato poco più di un anno fa a Parma e nella città, sia l’ospedale che l’anagrafe

Continua a leggere

In Italia un esercito di bambini scomparsi: uno ogni 48 ore

(askanews) – Un vero e proprio esercito di bambini invisibili: oltre 3 segnalazioni di scomparsa a settimana solo nel nostro Paese. Bambini e adolescenti dei quali si sono perse le tracce e di cui probabilmente non si saprà mai più nulla. Dei 177 casi gestiti da SOS Il Telefono Azzurro Onlus nel 2017 solo il 16,9% si è risolto positivamente, ciò significa che circa 147 minori nell’ultimo anno sono stati uccisi o coinvolti nei circuiti di sfruttamento sessuale e di

Continua a leggere

MUNICIPIO VIII, CENTRI SOCIALI CONTRO CASAPOUND: INTIMIDAZIONI E DEVASTAZIONE DI MURI NELLA NOTTE

 I quartieri di San Paolo, Tormarancia e Montagnola, nel Municipio VIII, questa notte sono stati presi d’assalto da una banda di un centinaio di incappucciati antifascisti che hanno urlato slogan inneggianti ai cimiteri per i fascisti, imbrattato mura con scritte intimidatorie e manifesti, facendo esplodere razzi e bombe carta. “Questo sarebbe il confronto politico secondo i ‘supporter’ del candidato del centrosinistra alle municipali del 10 giugno, Amedeo Ciaccheri. Invitiamo pubblicamente Ciaccheri a prenderere le distanze da quanto accaduto”. Così in

Continua a leggere

Picchiata dal marito chiede aiuto e le portano via la figlia: non la vede da quattro anni

TRENTO   «C’è qualcosa che non funziona al Tribunale dei minorenni di Trento, perché non è la prima volta che assisto donne le quali, rivoltesi ai Servizi sociali per chiedere aiuto, si trovano private ingiustamente dei loro figli». A parlare è l’avvocato Francesco Miraglia, esperto in Diritto minorile, cui una donna di Trento si è rivolta chiedendo assistenza: da quattro anni non vede sua figlia e non perché la maltrattasse o trascurasse o l’avesse in qualche modo messa in pericolo. Niente di

Continua a leggere

Mondo di mezzo, 20 rinvii a giudizio e una condanna

Venti rinvii a giudizio e una condanna a un anno. E’ la decisione del gup di Roma Monica Ciancio nell’ambito di uno dei filoni dell’inchiesta sul Mondo di mezzo. La prima udienza è stata fissata per il 19 settembre. A processo andranno, tra gli altri, l’ex capogruppo Pd in Campidoglio Francesco D’Ausilio e l’ex direttore generale di Ama Giovanni Fiscon. Al centro di questo troncone di inchiesta vari episodi, tra il 2011 e il 2014, di corruzione, turbativa d’asta, rivelazione del segreto

Continua a leggere

Ostia: 14enni aggrediti, CasaPound in piazza con le famiglie

 “L’aggressione e la rapina di due 14enni da parte di stranieri nella pineta di Ostia è gravissima ed è necessaria una forte risposta”. A dichiararlo è Luca Marsella, consigliere di CasaPound nel X Municipio. “Vogliamo portare la nostra solidarietà alle famiglie – continua Marsella – con cui siamo già in contatto e con loro organizzeremo una manifestazione davanti alla pineta delle Acque Rosse sabato pomeriggio. Da anni denunciamo lo stato di abbandono dell’area verde dove sorgono baraccopoli abitate da rom

Continua a leggere

Noto, 20 pecore uccise da un gruppo di cani randagi: Casa Pound chiede l’intervento dell’amministrazione

Desta preoccupazione la situazione legata al randagismo nelle colline iblee e, in particolar modo nel comune di Noto. Nella giornata di ieri un allevatore netino di ovini ha trovato ben 20 pecore sbranate da un gruppo di cani randagi. “Quello delle predazioni agli allevamenti è un problema di non facile risoluzione, soprattutto in Sicilia, dove questo questo fenomeno, causato dell’elevato randagismo canino è sempre più presente – ha spiegato Andrea Insenga Azzaro responsabile di Casa Pound Noto – Combattere il randagismo, specie

Continua a leggere

Reggio Calabria, CasaPound: “Pineta Zerbi: il degrado e l’abusivismo perdurano dopo l’ennesimo taglio di nastro”

“Gli abusivi si fanno beffa della giunta Falcomatà”. Lo afferma Nicola Malaspina, portavoce di CasaPound Reggio Calabria, che spiega: “Lo scorso 15 aprile l’amministrazione ha inaugurato con l’ennesimo taglio del nastro la nuova location dello storico mercatino delle pulci, spostato da Pineta Zerbi al parcheggio alberato tra la Stazione FS Lido ed il Lido Comunale. Una decisione giusta, che ha dato una collocazione finalmente più decorosa, ordinata ed equamente distribuita ai venditori della domenica mattina, e che avrebbe dovuto restituire dignità

Continua a leggere
1 2 3 1.734