atuttadestra.net

Tortoreto: Accoglienza immigrati, Casapound: “Continua l’indifferenza dell’Amministrazione Comunale nei confronti dei propri concittadini”

– “Con le iniziative del 15 e del 23 c.m., patrocinate dal Comune, l’Amministrazione persevera nel proprio progetto di fomentare una immigrazione massiva con relativa deportazione dai propri paesi di origine”. Casapound si schiera decisamente contro l’iniziativa “Immigrazione, Accoglienza ed Integrazione” patrocinata dal Comune di Tortoreto.
 “Al di là della missione in Angola, che dovrebbe prefiggersi lo scopo di dare un futuro alle popolazioni locali – spiega Roberto Monardi, Responsabile per la Provincia di Teramo di CasaPound Italia – non si può ammettere che si rimestoli l’argomento di una fantomatica integrazione ed inclusione di immigrati escludendo chi, per primo, ha diritto ad azioni ed investimenti sul territorio, ovvero gli Italiani”
“Alle manifestazioni inoltre – continua Monardi – saranno presenti le coop GUS e Figli delle stelle: la prima – oltre ad aver ospitato Innocent Oseghale, il nigeriano accusato di aver ucciso e fatto a pezzi Pamela Mastropietro – è indagata per un’evasione fiscale di circa 11 milioni di euro, con un fatturato, per il 2017, di circa 32 milioni di euro, destinato a salire nel 2018 a ben 44 milioni. La seconda invece sarebbe legata alla gestione dell’Hotel Salino, con le vicende che tutti conoscono, ed ha anche subìto l’esclusione da una gara da parte della Prefettura de L’Aquila in quanto non avrebbe fornito la documentazione resa necessaria dalla normativa antisismica per la struttura che avrebbe in disponibilità”.
“Se queste Cooperative avessero veramente come intento primario la solidarietà – continua Monardi – dovrebbero investire sul territorio a favore degli Italiani senza lavoro e casa, ma così non hanno mai fatto, a discapito dei 5 milioni di Italiani in povertà. In questo  sono anche  agevolate dai Comuni – come quello di Martinsicuro – che ha stipulato una convenzione con la coop Figli delle stelle (Delibera di Giunta, n. 124 del 12/09/2017) per far svolgere i lavori  socialmente utili agli “ospiti” della coop. Il Comune di Tortoreto farà lo stesso, preferendo lo sfruttamento di una manodopera più o meno gratis alla doverosa ricollocazione dei cittadini Italiani. L’odierna ondata di immigrazione è il risultato di una chiara volontà di creare una nuova forma di schiavismo – conclude Monardi – cui CasaPound Italia non darà mai nè il proprio benestare nè la propria muta accondiscendenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.