atuttadestra.net

Polizia indiana uccide cinque ribelli islamisti in Kashmir

(askanews) – Le forze di sicurezza indiane hanno annunciato oggi di aver ucciso nel Kashmir cinque persone sospettate di essere militanti separatisti, dopo aver assediato una posizione dei ribelli.

Diverse centinaia di persopne sono confluite in un punto del villaggio di Qazigund, a nord di Srinagar, la capitale dello stato indiano di Jammu e Kashmir, dove l’esercito indiano accerchiava un gruppo d’insorti.

I manifestanti hanno lanciato pietre sui soldati per aiutare i ribelli a scappare e uno dei dimostranti ha trovato la morte nel corso di questo scontro, hanno raccontato testimoni.

Al contrario, secondo la polizia del Kashmir, tutte le persone uccise appartenevano alle organizzazioni islamiste Hizbul Mujahideen e Lashkar-e-Taiba e sono implicate nell’uccisione di due dipendenti di banca e di poliziotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.