atuttadestra.net

Le “chicche” del Barone Nero su Mercenari e strage di Bologna…

Esprimo la mia piena solidarietà, simpatia e stima per i giovani patrioti Andrea Palmeri, Gabriele Carugati e Massimilliano Cavalleri, autentici soldati di ventura, nel senso tradizionale e romantico del termine, cavalieri dell’idea, uomini liberi, in cerca di ideali da servire, emozioni vere da vivere, battaglie giuste da combattere, come quella in Ucraina fra il regime “usraeliano” e le milizie di difesa eurasiatiche filo russe. Una maschia gioventù, gente con le palle, quella di cui l’Italia ha assoluto bisogno.

La strage di Bologna non è fascista, come ebbe a dire, giustamente, in ritardo ma con assoluto coraggio e autentico senso della giustizia, il presidente della repubblica, onorevole Francesco Cossiga, persona certamente informata, per anni ministro degli interni e uomo di fiducia dei servizi segreti occidentali e atlantici. Quella infame strage va inquadrata nella doppia contrapposizione internazionae USA-URSS e Israele-Palestina, con l’Italia, povero scacchiere di guerre altrui. Esprimo le mie sincere e sentite condoglianze alle famiglie delle vittime ma anche la mia solidarietà ai camerati ingiustamente accusati e perseguitati per anni. La verità su tutte le infami stragi che ci sono state in Italia, la sapremo solo e quando ci libereremo del guinzaglio NATO e della museruola USA.

ROBERTO JONGHI LAVARINI

 

 

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.