atuttadestra.net

Sommatino Vince sulla questione acqua

Dopo le inchieste che la Procura di Caltanissetta ha avviato  sul caso intercettazioni  e
corruzzione che coinvolge vari apparati, apprendiamo indignati la nuova inchiesta che
coinvolge Caltaqua, (la Società Spagnola di gestione Acqua nel Territorio Nisseno) sui depuratori abbandonati .
Comunica Emilio Manaò,
 Leader e Fondatore del Movimento Civico ‘Sommatino Vince’ .
La nostra indignazione per il comportamento inamissibile di Caltaqua e ferma e decisa, allo stesso tempo cogliamo l’occasione per congratularci con l’Esimia Procura per le indagini in corso che vedono 20 indagati tra Caltaqua, Regione e Ato Idrico . Vogliamo i nomi di  chi ha gestito la situazione Acqua sia a Sommatino che in tutto il territorio Nisseno – afferma Manaò, invitiamo la Procura a proseguire nell’azione intrapresa ed allo stesso tempo ci domandiamo dove sono finiti i soldi dei Sommatinesi ? Dove sono finiti i precedenti rimborsi? Ditecelo chiaro, giacchè la  Società di Caltaqua più volte unitamente ai tanti problemi ed all’acqua inquinata e razionata più volte ai cittadini di Sommatino a causato danno.
– il Popolo di Sommatino aspetta da tempo di essere rimborsato, invitiamo  e chiediamo nettamente che i Sommatinesi vengano rimborsati  su quanto richiesto in precedenza – ma chiediamo anche  a questo punto visto che qualcuno si è permesso di evadere con i soldi di un Popolo dove sono finiti questi soldi ed anche un’esenzione generale per lo stesso Popolo partendo anche dalla Vittoria di un Referendum mai applicato che stabiliva la libertà dell’acqua pubblica in quanto risorsa naturale.
Il Cittadino che paga, anziche’ servizi riceve disservi  ed oltretutto si può benissimo di dire che subisce un furto; questo Cittadino ha il diritto di sapere dove finiscono i propri soldi, ma deve ricevere anche il diritto di essere esente e rimborsato visto i danni subiti e causati dalla stessa Caltaqua, congiuntamente a Regione e  Ato  Idrico .
Sosteniamo, conclude Manaò che – a questo punto ci siano i margini per annullare il contratto con gli spagnoli di Caltaqua rispendendoli a casa loro .
La gestione dell’acqua pubblica  deve ritornare centralizzata – a carico dei Comuni e della Regione.
 Bisogna ritornare al centralismo democratico per evitare che esistano le solite persone che vogliono fare bisness e cassa con i soldi di un Popolo .
Firmato :
Emilio Manaò
Movimento ‘Sommatino Vince’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.