atuttadestra.net

Ex ministro mette ko giornalista

Giornalista messo ko in pieno centro a Roma. Durante la realizzazione di alcune interviste sul tema dei vitalizi ai politici, l’inviato di ‘Non è l’arena‘ – programma di Massimo Giletti su La7 – è stato aggredito da parte dell’ex ministro Mario Landolfi.

Danilo Lupo stava chiedendo un parere a Landolfi che, ricostruisce la trasmissione in una nota, “si è mostrato sin da subito visibilmente contrariato. L’ex ministro ha iniziato ad alzare i toni della conversazione per poi sferrare un potente schiaffo, colpendo in pieno volto” il cronista.

IL FILMATO – “L’aggressione, avvenuta nei vicoli dietro Palazzo Montecitorio, è stata vista da turisti e passanti rimasti sbigottiti dalla scena” che, assieme alla vicenda, saranno al centro della prossima puntata, domenica 22.

GILETTI – “Sono estremamente rammaricato – commenta Massimo Giletti – che un ex ministro nonché giornalista reagisca in modo sconsiderato. Le immagini riprese non hanno bisogno di nessun commento e ci raccontano di come, purtroppo, il tema dei vitalizi per gli ex parlamentari continui ad essere un nervo scoperto. Posso comprendere una reazione dialettica forte, ma non la violenza”.

LE SCUSE – “Ho scritto una lettera a Giletti per scusarmi dell’episodio che nella giornata di ieri mi ha visto protagonista in negativo nei confronti di un giornalista di ‘Non è l’Arena’ – afferma Landolfi – Chi mi conosce sa che siffatti atteggiamenti non appartengono al mio stile né al mio temperamento. Ho commesso un bruttissimo fallo di reazione e me ne assumo piena responsabilità”.

“Ritengo tuttavia – aggiunge – che tale gesto, ancorché esecrabile, possa essere pienamente valutato solo a seguito della visione integrale del filmato. Conoscendo l’onestà intellettuale e professionale del dott. Giletti – continua l’ex presidente della commissione di vigilanza Rai – non ho alcun dubbio che egli provvederà tempestivamente a fornire in merito la più completa, corretta e obiettiva informazione anche al fine di chiarire il contesto nel quale la vicenda è maturata”. (adnkronos)

Un commento

  • Mirella

    Arrogante !!!
    Guai a toccargli il quattrino ( quello che sono costretti a dargli gli Italiani!! )
    Due schiaffoni anche a lui …e a lavorare !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.