atuttadestra.net

Sindacato Sinlai: Licenziata l’ausiliaria che aveva denunciato le educatrici che maltrattavano i bambini

Ennesimo caso di abuso a danno di un lavoratore e per di più la vittima questa volta è una donna, già prostrata da una difficile situazione psico – fisica che l’aveva costretta più volte in ospedale.
È quanto accaduto a Rosanna De Simone, ormai ex dipendente della cooperativa Coopselios che l’ha licenziata rendendosi artefice di un atto tipico del peggiore e più becero atteggiamento padronale da parte di un datore di lavoro. La colpa della lavoratrice, infatti, sarebbe solamente quella di aver denunciato casi di maltrattamenti ai danni dei bambini ospitati nell’asilo di Farnesina, gestito proprio dalla Coop in questione.
Peraltro, le indagini avevano accettato la fondatezza delle denunce della De Simone e portato all’arresto di due educatrici.
Il Sinlai – Sindacato Nazionale Lavoratori Italiani non ci sta e condanna fermamente il licenziamento arbitrario da parte dell’ennesima Cooperativa che, per coprire illeciti e magagne, si scaglia contro una dipendente indifesa. “Promettiamo Battaglia alle Cooperative che operano nella completa illegalità”- dice il segretario nazionale Valerio Arenare – si tratta poi di una donna, madre di tre figli, che solo per aver fatto il proprio dovere onestamente sta pagando un prezzo altissimo professionalmente e in termini di salute”.

Un commento

  • Anonimo

    le cooperative di area rossa sono associazioni di amici degli amici , poca ideologia tante conoscenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.