atuttadestra.net

Embraco, Mussolini davanti ai cancelli dell’azienda: “Non abbassare la guardia”

L’eurodeputata Alessandra Mussolini ha incontrato oggi i lavoratori della Embraco davanti ai cancelli dello stabilimento di Riva di Chieri(Torino). Ad accompagnarla il collega piemontese Alberto Cirio, primo firmatario dell’interrogazione orale firmata trasversalmente da tutti gli europarlamentari italiani. Il documento verrà discusso il prossimo 14 marzo in seduta plenaria a Bruxelles. Presente davanti ai cancelli anche il sindaco di Riva di Chieri, Livio Strasly, e la consigliera comunale di Chieri Rachele Sacco.

COMPORTAMENTO AZIENDA E’ INACCETTABILE
“Abbiamo saputo dai lavoratori che l’azienda ha già decurtato gli stipendi di circa 300 euro al mese, cancellando gli incentivi economici sui turni notturni e altri diritti come la mensa e il pullman comune per recarsi allo stabilimento. Anche questo è inaccettabile” ha sottolineato la Mussolini. Ad invitare la parlamentare europea erano state le lavoratrici della delegazione che si è recata a Bruxelles nelle scorse settimane. “Chiederemo di stoppare – ha aggiunto l’esponente politica – qualsiasi intervento sui lavoratori in attesa che la Commissione europea faccia un’indagine e si esprima su questa vicenda. In gioco ci sono 500 famiglie e centinaia di bambini, non dimentichiamolo. Ci sono casi in cui a lavorare qui sono sia moglie che marito. Non è accettabile che un’azienda, per di più in attivo, si comporti in modo così irresponsabile. La Whirlpool, a cui fa capo Embraco, è sensibile alla propria reputazione. Ed è quella che vogliamo colpire portando il caso di Riva di Chieri all’attenzione di tutta l’Europa. Per questo abbiamo dato la nostra disponibilità a una delegazione di lavoratori ad assistere al dibattito di mercoledi’ a Strasburgo. E’ un loro diritto”.

SITUAZIONE ASSURDA, PAESI EUROPEI DISCUTERANNO
“Tutti i 28 Paesi Europei discuteranno di una situazione assurda, dove si utilizzerebbero i fondi europei per fare concorrenza fra uno Stato e l’altro. L’Europa è fatta per fare crescere la ricchezza in ogni singolo Stato non per spostarla da una parte all’altra creando disoccupazione”, ha aggiunto l’eurodeputato di Fratelli d’Italia Alberto Cirio rivolto ai lavoratori dello stabilimento torinese.

 

 

 

fonte: http://www.cronacaqui.it/cronaca/embraco-mussolini-davanti-ai-cancelli-dellazienda-non-abbassare-la-guardia.html

Un commento

  • Dextrus

    Mussolini cosa ci sta a fare li? Ha fatto parte di An e adesso FI, partiti che hanno causato questa situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.