atuttadestra.net

Regione Lazio, Pirozzi ‘ringrazia’ Giorgia Meloni: “Mi espelle come nelle purghe staliniane”

Sergio Pirozzi attacca Giorgia Meloni sulla sua “espulsione” dal centrodestra per non essersi ritirato e non aver appoggiato la candidatura unitaria di Stefano Parisi. “Oggi gli uomini e le donne del Lazio hanno l’opportunità di fare la rivoluzione civile, senza apparati di partito. Ringrazio anzi Giorgia Meloni per avermi espulso dal centrodestra, questo ricorda le purghe staliniane”, dice il candidato alla presidenza della Regione Lazio in una diretta Facebook. “I partiti veri ascoltano la base” “Capite che c’è qualcosa che non funziona – ha aggiunto – Io penso che i partiti veri ascoltano la base e non si fanno imporre la linea da un deputato di Milano che decide le sorti del Lazio. Stiamo alle comiche finali. Gli italiani sono un grande popolo. Il Lazio ha l’opportunità straordinaria di dimostrare all’Italia che non decidono più le segreterie dei partiti perché oggi le candidature dei collegi le scelgono le segreterie dei partiti. Oggi il Lazio può passare alla storia. Il Lazio può riscrivere la storia della politica italiana”. “Io vice di Parisi? Facesse lui il vice a me” Il sindaco di Amatrice replica anche al leader di Energie per l’Italia. “Parisi ha detto che ero il miglior candidato per il Lazio. Che vorrebbe che io facessi il vicepresidente per lui. Ringrazio Parisi per la stima. Se vuole dare un sostegno al Lazio venga a fare il vicepresidente a me. Ma non lo farà”. “Io a Parisi dico ancora: questi sono i giorni della merla e non dei tordi. Non ci sottovalutate. Lui ha fatto la sua scelta. Non ci sono candidati per tutte le stagioni”. Pirozzi ha sottolineato la propria coerenza, “a differenza di altre persone che non avevano trovato l’apparentamento col centrodestra, e parlo dell’amico Parisi, che ha svenduto il proprio movimento per una candidatura, con dei posti al Senato. La scelta del pur valido Stefano – ha detto ancora Pirozzi – è per ripetere lo scellerato patto del Nazareno, ma qua nessuno è fesso”. Voto per me inutile? Inutili sono altri “In questa settimana partirà il fuoco dei partiti tradizionali, cercheranno di fare passare il messaggio che un voto per me sia inutile. Ma io penso che i voti inutili siano altri”, dice ancora Pirozzi. “Io finanziato da Storace? Questo lo chiedono gli ex amici del centrodestra… A noi ci finanziano i cittadini liberi del Lazio. Io non andrò mai a vedere chi finanzia la campagna di Parisi o di FdI. Noi abbiamo le persone, è tutto trasparente. Prima ero l’uomo di Storace – ha detto ancora Pirozzi – poi sono diventato quello di Zingaretti, poi della Lombardi. Oggi ritorno di Storace. Dopodomani sarò l’uomo di Bin Laden…  Capiscono tutti che questo tentativo di screditare il movimento in crescita è fatto di queste cosucce. State sereni. Noi vogliamo bene a tutti – ha concluso il sindaco di Amatrice – non vogliamo che difendere l’interesse dei cittadini”.

 

 

 

– See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Regionali-Lazio-Pirozzi-ringrazia-Giorgia-Meloni-Mi-espelle-come-nelle-purghe-staliniane-fa927066-75d0-40b0-9f43-13da08235aed.html

Un commento

  • dextrus

    Sarebbe stata più opportuna una convergenza di Antonini su di lui o viceversa: sono due espressioni di Destra pulita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.