atuttadestra.net

“Saluti da Predappio”, cartolina neofascista alla sindaca di Sestri

Sestri Levante – La prima cartolina con becere intimidazioni di stampo fascista era stata consegnata alla sindaca di Sestri Levante Valentina Ghio il 3 gennaio. Ieri una nuova cartolina è arrivata in Comune, sempre per lei. Si vede la foto di una piazza di Predappio, città natale di Benito Mussolini e luogo di sepoltura del duce, e la scritta “Saluti da Predappio”. Sul retro, la medesima frase scritta a penna dall’autore. Un richiamo al fascismo meno violento rispetto a quello della prima lettera e senza minacce. Ma la cartolina è stata consegnata ieri mattina ai carabinieri e adesso sia i militari di Sestri Levante che il commissariato di polizia di Chiavari stanno cercando di risalire a chi l’ha scritta e spedita.

L’idea è che si tratti di una nuova contestazione al provvedimento del Comune di Sestri Levante che ha vietato la concessione di spazi e locali ad associazioni che si rifacciano al fascismo o al nazismo o comunque a teorie razziste, omofobe o antisemite. «L’ho consegnata ai carabinieri ma preferisco non commentare», dice la sindaca. Il 4 febbraio intanto ci sarà una manifestazione antifascista organizzata dall’Anpi a Sestri Levante di solidarietà a Ghio.

Il 3 gennaio la cartolina arrivata in Comune raffigurava il teatro greco di Siracusa e aveva il timbro di Torino. Il messaggio scritto a penna in stampatello era farneticante: «Il vostro antifascismo m… non ci ferma. Viva il duce! Viva il fascismo! Morte ai rossi! Viva Forza Nuova viva CasaPound! Gloria eterna a Benito Mussolini!». Questa volta il timbro è quello di un qualche ufficio postale di Bologna.

 

fonte: http://www.ilsecoloxix.it/p/levante/2018/01/25/ACiciEd-neofascista_cartolina_predappio.shtml

Un commento

  • Davide

    Io penso che i problemi siano altri e per me sono tutte manovre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.