Pubblicato il: 21 ottobre 2017 alle 2:30 pm

Banche in salute, in un anno valore azioni +51%

Migliora la performance delle banche italiane quotate. Nel corso degli ultimi 12 mesi, evidenzia il Bollettino trimestrale di Bankitalia, “i corsi azionari delle banche italiane sono cresciuti del 51 per cento, più di quanto sono cresciuti quelli delle altre banche dell’area dell’euro”.

LAVORO – Il numero degli occupati “è tornato ai livelli prossimi a quelli precedenti l’avvio della crisi”. Si registra tuttavia “un calo delle ore lavorate del 5 per cento rispetto ai livelli pre-crisi, che evidenzia un ampio sottoutilizzo del fattore lavoro”, si legge nel Bollettino trimestrale, in cui si evidenzia che “le retribuzioni contrattuali sono cresciute in misura contenuta”.

INFLAZIONE – In Italia l’inflazione ha recuperato rispetto ai livelli minimi raggiunti negli anni precedenti, ma resta bassa: 1,3 per cento in settembre.

CONTI PUBBLICI – “Una significativa riduzione del debito appare conseguibile”. Bankitalia promuove l’obiettivo di riduzione del debito indicato dal Governo. Secondo le stime di Via Nazionale, “con i tassi di crescita del PIL in linea con quelli previsti è possibile una riduzione dello 0,4 per cento del rapporto debito/PIL, come previsto dal Governo”. (adnkronos)

Leave a Reply

Advertisement

TENIAMOCI IN CONTATTO

Il sito “A tutta Destra” è pubblicato dall’Associazione non lucrativa socio-culturale “AGORA’ NEWS” – C.F./P.I. 92063900721. Registrazione presso l’Ufficio del Registro del Tribunale di Trani al numero 03/10 del 03/02/2010. | Atuttadestra WordPress™ Powered by Antonio Valls. Qualsiasi disputa legale avrà quale foro competente il TRIBUNALE DI TRANI, anche a livello internazionale.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.