atuttadestra.net

ll santo monaco Serafino, aderisce alla Chiesa Ortodossa Italiana Autocefala

datauri-fileIl monaco Serafino (al secolo Edoardo Schettino) e il diacono Padre Antonio Longo, ambedue di Somma Vesuviana (NA) hanno aderito alla Chiesa Ortodossa Italiana Autocefala. Il monaco Serafino è persona conosciuta in Campania e nella Ciociaria dove è conosciuto come il “Monaco Santo” o “il nuovo Padre Pio“.
Dette adesioni rafforzano la nostra presenza in Campania, dove crescono i fedeli ed i simpatizzanti della nostra Chiesa, alla quale si stanno avvicinando anche realtà organizzative radicate sul territorio, quali la Confraternita dei Cavalieri Templari “Ugone dei Pagani”, già legata al vescovo ortodosso mons. Leopoldo Adeodato Mancini, di venerata memoria, che ha consacrato presbitero e corepiscopo il nostro amato Primate Sua Beatitudine Alessandro I (al secolo Alessandro Meluzzi) che ha iniziato presso il nostro Tribunale Nazionale Ecclesiastico il processo di glorificazione di Ugo dei Pagani, fondatore dei Poveri Cavalieri di Cristo e del Tempio di Salomone (Templari), morto in Palestina in difesa della Cristianità lottando contro le orde islamiche che imperversavano in Terra Santa.
Il Cancelliere
Filippo Ortenzi

Un commento

  • giuseppe

    stanco di lottare per una giustizia terrena, deluso fortemente da chi detiene il potere religioso nella storica stabiae perchè difensore di un presbitero che ha fagocitato un patrimonio altrui e che continua ad esercitare il proprio ministero con arroganza mettendo quella morale insegnata dai nostri padri a continui calpestii amorali. Alla luce di tutto ciò come può un monaco trovare sostegno da chi è deputato a proteggerla? Desidero vivamente avere un contatto con Padre Serafino, ho tanta inquietudine che mi pervade con tante indecisioni per il futuro. distinti saluti – giuseppe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.