atuttadestra.net

Nuove accuse americane ad Assad: usa forni crematori

Screenshot_13(askanews) – Il regime siriano ha fatto ricorso a “forni crematori” per eliminare i resti di migliaia di prigionieri uccisi durante gli ultimi anni nel complesso penitenziario di Saydnaya, denuncia il dipartimento di Stato americano.

Il responsabile del dipartimento di Stato per il Medio Oriente,Stuart Jones, ha presentato alla stampa delle foto satellitari che dimostrerebbero gli “omicidi di massa” perpetrati dal regime siriano e ha invitato il presidente Assad ha “mettere fine a queste atrocità”.

Nelle foto si vede il complesso penitenziario e due edifici, uno definito “il carcere principale” e l’altro “il presumibile crematorio”. “Anche se numerose atrocità del regime sono ben documentate, pensiamo che la costruzione di un crematorio sia un tentativo di nascondere l’estensione degli omicidi di massa perpetrari a Saydnaya”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.