atuttadestra.net

Migranti, nuova legge in Belgio: chi non si integra sarà espulso

belgio-7BRUXELLES – Chi decide di andare a vivere in Belgio da un Paese fuori dell’Ue dovrà firmare un contratto che lo impegna ad integrarsi nella società, rispettare i suoi usi e costumi, imparare la lingua e denunciare ogni atto che possa essere legato al terrorismo. Qualunque violazione del contratto porta all’espulsione dal Paese.

E’ la nuova legge varata dal Governo belga e fortemente voluta dal segretario di Stato all’immigrazione, Theo Francken, del partito nazionalista indipendentista fiammingo. ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.