Pubblicato il: 17 febbraio 2017 alle 8:50 am

Venezia ‘scoppia’, l’appello degli albergatori: “Fermare flusso turisti giornalieri”

Piazza_SanMarco_Venezia_Fg“Ribadiamo quanto detto in commissione in Comune: bisogna prima di tutto separare i flussi in entrata concedendo a chi vive, lavora e pernotta nelle strutture ricettive di Venezia di accedere liberamente alla città. Va fermato il flusso dei turisti giornalieri. Dobbiamo, come più volte ribadito, intercettare le grandi masse di turisti a Mestre, portando i turisti a Venezia da zone diverse che non siano i soliti terminal ormai sempre più intasati”. Così all’Adnkronos Claudio Scarpa, direttore dell’Ava (Associazione Veneziana Albergatori) spiega la posizione dell’Associazione sulla questione del ticket d’ingresso e le prenotazioni online per accedere a Venezia.

“È evidente che, come previsto dai piani regolatori, tutti gli altri turisti pendolari dovranno essere fermati negli appositi spazi a Fusina e Tessera per poi monitorate le entrate e in alcuni periodi dell’anno richiediamo la prenotazione obbligatoria per accedere in città”, spiega.

Leave a Reply

Advertisement

TENIAMOCI IN CONTATTO

Il sito “A tutta Destra” è pubblicato dall’Associazione non lucrativa socio-culturale “AGORA’ NEWS” – C.F./P.I. 92063900721. Registrazione presso l’Ufficio del Registro del Tribunale di Trani al numero 03/10 del 03/02/2010. | Atuttadestra WordPress™ Powered by Antonio Valls. Qualsiasi disputa legale avrà quale foro competente il TRIBUNALE DI TRANI, anche a livello internazionale.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.