Pubblicato il: 17 febbraio 2017 alle 5:50 am

Raggi dice di non sapere nulla anche della terza polizza a lei intestata da Romeo

campidoglio-170216144102(askanews) – “Ho letto questa mattina di questa polizza sono io la prima a voler capire cosa sta succedendo, in una vicenda che mi vede del tutto estranea”: così la sindaca di Roma Virginia Raggi, ai microfoni di Sky tg24 commentando i quotidiani secondo cui spunta una nuova, la terza, polizza intestata alla sindaca dall’ex capo della segreteria Salvatore Romeo, stipulata addirittura dopo il suo avviso di garanzia. E sulle contromosse Virginia Raggi dice: “Stiamo lavorando con gli avvocati per capire cosa fare”.

Ed emergono altri nuovi dettagli nell’inchiesta della magistratura capitolina. La cassetta di sicurezza di Romeo, infatti, nella quale c’erano preziosi e gioielli di famiglia, sarebbe stata svuotata due giorni dopo l’arresto di Raffaele Marra, avvenuto lo scorso dicembre, e il suo uso era stato concesso ad un’amica come favore. Il dato è stato riferito dallo stesso Romeo ai pm.

In merito, invece, alla ulteriore polizza vita stipulata in favore della sindaca e pari a 8mila euro, si tratterebbe di investimenti. Romeo avrebbe riferito di avere nominato beneficiaria della polizza Virginia Raggi per motivi di affetto e di amicizia. In precedenza gli erano state chieste spiegazioni sulle altre due polizze stipulate e, in occasione dell’interrogatorio di qualche settimana fa, Romeo aveva esposto le sue motivazioni. Apa-Red-Cro-int5

Leave a Reply

Advertisement

TENIAMOCI IN CONTATTO

Il sito “A tutta Destra” è pubblicato dall’Associazione non lucrativa socio-culturale “AGORA’ NEWS” – C.F./P.I. 92063900721. Registrazione presso l’Ufficio del Registro del Tribunale di Trani al numero 03/10 del 03/02/2010. | Atuttadestra WordPress™ Powered by Antonio Valls. Qualsiasi disputa legale avrà quale foro competente il TRIBUNALE DI TRANI, anche a livello internazionale.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.