ROMA: TREDICINE (PDL), FALSI INVALIDI PIAGA VERGOGNOSA

(AGENPARL)  – “Quanto appreso oggi in merito alla truffa da 400 mila euro messa in atto da un falso invalido che per 25 anni si è finto cieco è l’ultimo episodio di una piaga vergognosa che affligge il nostro Paese e rappresenta l’ennesimo schiaffo in faccia a tutte quelle famiglie che stanno cercando con grandi sacrifici di superare questo grave periodo di crisi”. Così in una nota il Presidente della Commissione Politiche Sociali e Famiglia di Roma Capitale, Giordano Tredicine.

“In Italia – spiega Tredicine – ci sono 40.818 ciechi assoluti che percepiscono una pensione e 57.982 ciechi parziali. In media sono 95 ciechi assoluti su 100mila residenti ma i dati variano molto da regione a regione. Si va dai 150 su 100mila in Sicilia, in Abruzzo ed in Sardegna ai meno di 70 in Lombardia.

E’ evidente che qualcosa non quadri. Auspico pertanto che il Presidente Monti ed il Governo mettano in atto al più presto una serrata e capillare operazione di contrasto nei confronti di chi, dichiarando una falsa invalidità, non solo commette un reato ai danni dello Stato, ma ne colpisce per giunta la categoria più debole”.

“Desidero ringraziare personalmente e a nome di Roma Capitale il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma per la brillante operazione che dimostra come questa pratica incivile può essere contrastata”, conclude Tredicine.

Leave a Reply

Advertisement

TENIAMOCI IN CONTATTO

Il sito “A tutta Destra” è pubblicato dall’Associazione non lucrativa socio-culturale “AGORA’ NEWS” – C.F./P.I. 92063900721. Registrazione presso l’Ufficio del Registro del Tribunale di Trani al numero 03/10 del 03/02/2010. | Atuttadestra WordPress™ Powered by Antonio Valls.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.