Dalla Rsi al Msi: l’eredità di Ermanno Amicucci, rinnovatore del giornalismo

Riceviamo da Benedetta Fasciani e volentieri pubblichiamo questo ricordo del giornalista dimenticato Ermanno Amicucci, valoroso combattente della Grande Guerra: Caro direttore, storico ed umanista, giornalista e politico, Ermanno Amicucci è stato uno dei personaggi-chiave del giornalismo italiano. Nato a Tagliacozzo il 5 gennaio 1890, concepì e praticò il giornalismo non come una professione ma come arma al servizio di un amore vivo e fiammeggiante per l’Italia e per ogni più alto ideale umano. Combattente decorato nella guerra del 1915-18, diresse i più importanti quotidiani italiani: l’Avanti, La Gazzetta

Continua a leggere

Veline, “buchi”, sfuriate. Ecco Farinacci giornalista

Non è circostanza di poco conto registrare che Cremona dedichi una mostra a Roberto Farinacci, figura ingombrante e scomoda con cui il capoluogo padano ha evitato a lungo di fare i conti, come capita con un proprio avo che nobiliti e insieme inquini l’albero genealogico. Ora, grazie all’illuminata intuizione di un funzionario pubblico, il direttore della Biblioteca Statale di Cremona, Stefano Campagnolo da poco destinato ad altro incarico la città del ras ospita un percorso espositivo intitolato «Si faccia un

Continua a leggere

SALVINI HA NOMADATO GIORGIA MELONI

Ognuno di noi, da bambino, ha avuto dei sogni per il proprio futuro. Anche Giorgia Meloni sembra aver sempre coltivato una speranza: diventare la leader unica della destra italiana. Eppure, il suo grande desiderio pare destinato a non trovare mai compimento. Tra rocamboleschi auto-sabotaggi e contraddizioni croniche, Meloni sembra avere infine trovato il suo peggiore nemico fuori da se stessa e proprio in colui che doveva essere il più grande alleato: Matteo Salvini. Nata nella roccaforte rossa di Roma e

Continua a leggere

La mamma di Stefano Cucchi piange in aula: «Da cadavere non l’avevo riconosciuto»

«L’ho partorito, l’ho cresciuto l’ho portato per mano, quando l’ho visto cadavere non l’ho riconosciuto». Momenti di forte commozione oggi in aula in Tribunale a Roma durante la deposizione della madre di Stefano Cucchi, Rita Calore, in corte d’assise al processo sulla morte del geometra di 31 anni, deceduto il 22 ottobre del 2009 all’ospedale Sandro Pertini di Roma, sei giorni dopo essere stato arrestato per possesso di droga e, secondo l’accusa, a causa delle botte da parte dei carabinieri. La mamma di Cucchi è

Continua a leggere

Destra sociale denuncia: ‘Roseto città sporca e rumorosa’

“Vie del centro dove sostano avventori di locali sino a tarda notte, litorale dove viene diffusa musica oltre orario legale consentito e superiore alla soglia di decibel consentita non rispettando nè impatto acustico ne legalità andando a ledere beni primari quali salute pubblica e diritto alla quiete pubblica. A Roseto non abitano solo giovani ma anziani, disabili, bambini, turisti e lavoratori che necessitano del giusto riposo per il benessere psicofisico e la sicurezza su strada e sul lavoro. Pertanto, divertimento

Continua a leggere

Roma, il leader di Forza Nuova Castellino arrestato per resistenza a pubblico ufficiale

Giuliano Castellino, coordinatore romano del movimento politico di estrema destra Forza Nuova, è accusato di aver aggredito la scorsa settimana alcuni poliziotti che lo avevano fermato in via Ottaviano mentre stava discutendo in strada. Ad aprile era stato arrestato per resistenza e evasione mentre portava a spasso il cane sotto casa (era ai domiciliari), a maggio era stato rinviato a giudizio per violenza e resistenza a pubblico ufficiale per gli scontri avvenuti il 23 agosto 2017 con gli agenti della Digos. «Si

Continua a leggere

Trump cambia versione: “La Russia ha interferito, credo agli 007”

Il giorno dopo l’incontro con Putin che ha scatenato una bufera di polemiche contro Donald Trump, accusato all’unanimità negli Usa di ‘resa’ nei confronti dello zar, arriva la marcia indietro del tycoon: “Intendevo dire il contrario”, scandisce in serata, rettificando clamorosamente le sue stesse parole pronunciate accanto a Putin appena 24 ore prima. Il fiume in piena di critiche e condanne stavolta lo ha davvero travolto. Rientrato a Washington in mattinata, Trump ha trovato la capitale in subbuglio, la West

Continua a leggere

CHIUSURA DELLA VIRTUS DIVINO AMORE, CASAPOUND: “AL FIANCO DI RAGAZZI, FAMIGLIE E LAVORATORI, PRONTI AD OCCUPARE LA STRUTTURA”

“Il Centro sportivo Divino Amore deve tornare ai cittadini e la società sportiva Virtus Divino Amore non deve chiudere. CasaPound Italia è al fianco dei ragazzi, delle famiglie e dei lavoratori ed è disposta anche ad occupare la struttura se non saranno date risposte certe sul futuro di questo centro d’aggregazione e di cultura sportiva punto di riferimento non solo per il quartiere, ma per tutta la città, che per colpa di loschi affari anche a livello di Vicariato, rischia

Continua a leggere

Perché i vincitori morali di questi Mondiali siamo stati noi italiani

Ora che sono terminati, possiamo finalmente dichiararlo: i vincitori morali di questi Mondiali siamo stati noi italiani, che alla sparizione della nostra nazionale dal globo calcistico abbiamo reagito immedesimandoci nelle nazionali altrui e scoprendo nei nostri cuori ragioni per dichiararci temporaneamente francesi o croati o uruguaiani o belgi o inglesi o addirittura tedeschi, adeguandoci in modo repentino agli aggiornamenti imposti dalle progressive eliminazioni nonché approfittandone per proclamarci di volta in volta antifrancesi, antitedeschi, antinglesi, antibelgi o addirittura antiuruguagi o anticroati.  

Continua a leggere

Marcello Veneziani umilia la sinistra: “Vi racconto l’estate ridicola dei sinistri contro Salvini”

Mentre Matteo Salvini prova a riscrivere la storia del Mediterraneo (e dell’Italia), alla sinistra impazzita e disintegrata non resta che l’ultima risorsa: “il Festival del Migrante”. Marcello Veneziani, sul Tempo, usa l’ironia per smascherare l’ipocrisia buonista per antonomasia, quei festival estivi tutti rigorosamente pro-immigrazione e pro-integrazione. “Una compagnia di giro – scrive Veneziani – fatta di scrittori, cineasti, artisti, giornalisti, pensatori, preti da sbarco, poeti da sballo, attori, cantanti e musicanti”. Volti notissimi della cultura, della tv, dei giornaloni e dei social, tutti in prima fila quando

Continua a leggere
1 2 3 10.702